Sicurezza: lavori in un’AimSafe Company?

Ogni volta che nei notiziari si parla di un incidente sul lavoro è normale chiedersi se l’azienda in cui si lavora sia attenta alla salute dei propri lavoratori e rispettosa delle norme pensate per garantirla.

Spesso, nel dubbio, ci si fida del proprio collega che svolge le funzioni di RSPP o RLS. Sono, infatti, queste persone che dovrebbero avere le competenze e la sensibilità necessarie per valutare e garantire la sicurezza dei loro colleghi.

E’ però possibile capire il livello di attenzione che l’azienda presta a questa tematica, anche analizzando gli strumenti informatici che utilizza per gestire gli adempimenti legati alla sicurezza.

E’ in base all’utilizzo dei corretti strumenti che un’azienda diventa un’AimSafe Company.

Continua a leggere

Modello 231 nelle PMI: come implementare le Procedure semplificate D.M. 13/02/2014

Come discusso nellì’articolo “D.Lgs. 231/01 – D.Lgs. 81/2008 – UNI ISO 45001: una visione di sistema per il bene dell’organizzazione” presente sul sito di AimSafe, la Legge 123/07 ha introdotto, tra i reati previsti nel D.Lgs. 231/01, anche quelli legati alla sicurezza e salute dei lavoratori.

Come sappiamo, però, il tessuto produttivo italiano è caratterizzato da un’elevata frammentazione che porta ad avere un elevato numero di PMI (Piccole e Medie Imprese) rispetto alle Grandi imprese. L’implementazione, ma anche solo la comprensione, di un Modello di Organizzazione e Gestione in realtà di questo tipo è decisamente difficile. Continua a leggere

Cosa sono le interferenze e come riconoscerle

L’articolo 26 comma 2 lettera b del D.Lgs. 81/2008 prescrive che, in caso di appalto, i datori di lavoro committente e appaltatori “coordinano gli interventi di protezione e prevenzione dai rischi cui sono esposti i lavoratori, informandosi reciprocamente anche al fine di eliminare rischi dovuti alle interferenze tra i lavori delle diverse imprese coinvolte nell’esecuzione dell’opera complessiva.”.

Tale previsione trova poi compimento nel comma 3 del medesimo articolo e nel D.U.V.R.I. Documento di Valutazione dei Rischi da Interferenza.

Ma cosa si deve intendere per interferenza? Scopriamo con questo articolo. Continua a leggere

Stato

Come gestire le richieste di formazione provenienti dai clienti?

Riempire le aule è spesso complicato e richiede un investimento in promozione e un monitoraggio assiduo delle scadenze relativi ai clienti acquisiti.

A volte, tuttavia, sono proprio questi clienti che manifestano interesse o necessità di svolgere un determinato corso.

Scopriamo come gestire con AimSafe queste richieste evitando di perdere occasioni di fatturato. Continua a leggere

Cosa puoi fare con la “Verifica dei requisiti formativi”​ di AimSafe

Una delle funzioni implementate nel 2018 all’interno del Modulo Formazione, è la “Verifica dei requisiti formativi”, presente sotto la voce “Dashboard” nella sezione Formazione.

Il sistema, grazie a questa funzione, propone all’utente, lavoratore per lavoratore, i corsi che dovrebbe avere in base a mansione e ruolo, e la relativa scadenza.

A differenza del Planning, questa funzione riporta anche i corsi validi e la relativa scadenza, anche tenendo conto delle equipollenze.

Dalla pagina della Verifica dei requisiti formativi, è possibile esportare il tutto in un foglio di calcolo.

In questo articolo, vediamo come possiamo usare questo file. Continua a leggere

D.Lgs. 231/01 – D.Lgs. 81/2008 – UNI ISO 45001: una visione di sistema per il bene dell’organizzazione

Un articolo di Fabio Rosito.

In un recente articolo del mio collega Carlo Musso, sono state riportate diverse utili informazioni circa il D.Lgs. 231/01 e le relative implicazioni per le organizzazioni.

La Legge 123/07, la legge delega dalla quale scaturì il D.Lgs. 81/2008, ha inserito tra i reati a cui si applica il D.Lgs. 231/01, anche questi:

“Art. 25-septies. – (Omicidio colposo e lesioni colpose gravi o gravissime, commessi con violazione delle norme antinfortunistiche e sulla tutela dell’igiene e della salute sul lavoro) – 1. In relazione ai delitti di cui agli articoli 589 e 590, terzo comma, del codice penale, commessi con violazione delle norme antinfortunistiche e sulla tutela dell’igiene e della salute sui lavoro, si applica una sanzione pecuniaria in misura non inferiore a mille quote”

Continua a leggere

Il carrello lo guida Mario perché ha il patentino…

Durante il corso di formazione iniziale dedicato agli RSPP delle aziende che iniziano ad utilizzare AimSafe per monitorare il rispetto degli obblighi derivanti dal D.Lgs. 81/2008 e le relative scadenze di formazione e visite mediche ci capita spesso di imbatterci in affermazioni come quella riportata nel titolo.

Questo approccio è sintomo del fatto che l’azienda utilizza la formazione in possesso del lavoratore per determinare la sua mansione. Una scelta che, quasi inevitabilmente conduce alla definizione di una mansione per ogni lavoratore presente, in particolar modo per le aziende con tante attrezzature di lavoro ex ASR 22/02/2012 o altre abilitazioni (ponteggi, spazi confinati ecc.).

Una situazione tipica che si verifica quando l’organizzazione subisce la formazione invece che governarla. Continua a leggere

Il DVR come strumento di pianificazione del miglioramento – seconda parte

Nella prima parte di questo articolo abbiamo parlato della necessità, per i consulenti in tema di sicurezza, di tenere sempre a mente il reale obiettivo del loro lavoro: il  miglioramento dei livelli di sicurezza aziendali.

In questa seconda parte Fabio Rosito, consulente con oltre 15 anni di esperienza nel campo della sicurezza e salute dei lavoratori, nonché consulente scientifico per il progetto AimSafe, si concentra sulla pianificazione e realizzazione delle misure di miglioramento. Continua a leggere

Il DVR come strumento di pianificazione del miglioramento – prima parte

La valutazione dei rischi e la conseguente redazione del Documento di Valutazione dei Rischi hanno, come fine ultimo, quello di portare al miglioramento dei livelli di sicurezza aziendali.

Questo importante principio viene spesso “dimenticato” o realizzato in maniera non adeguata, conducendo ad uno svuotamento del significato del DVR stesso o ad una non adeguata implementazione delle necessarie misure di sicurezza.

Fabio Rosito, consulente con oltre 15 anni di esperienza nel campo della sicurezza e salute dei lavoratori, nonché consulente scientifico per il progetto AimSafe, cerca, in questo articolo, di approfondire questi obiettivi e fornisce dei consigli per migliorare la qualità della propria attività di consulenza.

Continua a leggere

Il “controllo” – Verifica e manutenzione delle attrezzature

Nell’introduzione di questa serie di articoli dedicati alle attività di controllo all’interno delle aziende, abbiamo sottolineato come molti dei controlli previsti ed effettuati all’interno delle organizzazioni dipendano da specifiche norme di legge.

In particolare il D.Lgs. 81/2008 impone degli obblighi in merito a svariate attrezzature aziendali.

In questo secondo articolo analizzeremo proprio gli obblighi di legge relativi alla manutenzione delle attrezzature e forniremo alcuni suggerimenti pratici per gestire questi adempimenti. Continua a leggere